Per Esporre - Expopet

Cosa fare per esporre?

Per esporre è semplice, compila il form sottostante e guarda la sezione Regolamento presente sul sito per avere maggiori informazioni sulle condizioni e modalità di iscrizione.

Servizi Aggiuntivi stand

Catania

scarica il catalogo e il listino dei servizi aggiuntivi di Catania

Pubblicità e Comunicazione

Per il coinvolgimento degli Operatori ci avvaliamo di vari mezzi di comunicazione: un nutrito database viene stimolato attraverso l’utilizzo di e-mail, sms e uno specializzato call center che contatta le potenziali Aziende Visitatrici premurandosi di fornire informazioni e delucidazioni sull’evento. 
Altro importante mezzo a disposizione sono sicuramente i social, che aiutano a tenere vivo l’interesse degli Operatori attraverso articoli mirati e curati dal nostro Ufficio Stampa.

Clicca e scarica il banner che preferisci:

Catania

 in aggiornamento

 

 

 

Regolamento

in aggiornamento

Norme esposizione animali

Premesso che all’interno della manifestazione EXPOPET è consentita la vendita di animali domestici e da affezione, di seguito le norme per una corretta gestione dell’esposizione:

Art.1 - Principale intento dell’organizzazione è garantire il massimo rispetto per gli animali che dovranno essere tenuti in idonee strutture, così come da norme vigenti in materia, pena l’allontanamento dalla Manifestazione.

Art.2 - EM Comunication Associazione non sarà in nessun caso responsabile per eventuali infrazioni delle leggi vigenti commesse da parte degli espositori. Qualora, a causa delle loro azioni, ne andasse di mezzo la manifestazione, l’organizzazione potrà richiedere eventuali danni.

Art.3 - Gli animali presenti alla manifestazione, sono sotto la totale supervisione e responsabilità dei rispettivi proprietari pertanto qualsiasi danno recato a cose o persone dagli animali presenti in fiera non può essere in alcun modo addebitato o risarcito da EM Comunication Associazione o dall’Ente Fiera ospitante

Art.4 - L’espositore garantisce in prima persona la provenienza e l’autenticità di animali o cose esposte, sollevando EM Comunication Associazione da qualsiasi responsabilità.

E’ vietata l’introduzione di animali che non siano in regola con la documentazione CITES – Convenzione di Washington, qualora richiesto dalla specie.

E inoltre è severamente vietato, esporre, vendere o anche solo portare all’interno della fiera, qualsiasi specie inclusa nella LISTA DEGLI ANIMALI PERICOLOSI espletata dal Decreto min. del: 19-04-1996, 15-05-2001, 03-07-2003.

Rientrano nella categoria ANIMALI PERICOLOSI:

ARACHNIDA - Tutti i generi, tutte le specie

LORICATI.(COCCODRILLI) - Tutti i generi, tutte le specie

SAURI - Heloderma ssp (mostri di gila)

SCORPIONES - Tutti i generi, tutte le specie

VARANI - Tutti i generi, tutte le specie

CHELONI (TARTARUGHE)

- Chelydra serpentina (tartaruga azzannatrice) - Macroclemys temminckii (tartaruga alligatore) - Mauremys taspica

OFIDI (SERPENTI) - Boidi -Eunectes murinus (anaconda verde)

- Elapidea -tutte le specie

- Colubridae – Atractaspis tutte le specie ,Thelotornis kirtlandii, Dispholidus typus - Crotalidae- tutte le specie

- Python reticolatus (Pitone reticolato)

- Viperidae -tutte le specie

Art.5 - Durante il corso della manifestazione un Medico Veterinario incaricato, controllerà gli animali pronto a fornire soccorso. Qualora egli, ritenesse che gli stessi non siano esposti nel rispetto delle norme vigenti o non si trovino in perfetta salute, potrà chiedere all'organizzazione l'allontanamento dell’esemplare e/o dell'espositore.

Art.6 - Gli spazi della propria area espositiva, gabbie, teche e contenitori di ogni genere devono essere mantenuti puliti onde evitare una pessima detenzione degli esemplari e la generazione di cattivi odori, fastidiosi per gli stessi animali e per i visitatori.

Art.7 - All’interno della manifestazione è previsto l’obbligo per gli espositori di emettere regolari fatture (Artt. 21 e 21 bis del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633), ricevute e scontrini fiscali (Art. 22 D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 - D.M. 30 marzo 1992), per non incombere nelle sanzioni contenute nell'articolo 1, commi 8, 8 bis e 8 ter, del decreto legge 3 ottobre 2006, n. 262 convertito dalla legge 24 novembre 2006, n. 286 pubblicata sul supplemento ordinario n. 223/L alla Gazzetta ufficiale n. 277 del 28 novembre 2006.

REGOLE PER CANI E GATTI

• Gli allevatori non potranno esporre cuccioli di età inferiore ai 4 mesi di vita.

• Gli esemplari dovranno essere in regola con le vaccinazioni previste dalla legge.

• L’espositore ha l’obbligo tassativo di attenersi all’Art.1 di codesto regolamento, in merito alla detenzione e alla presentazione dei propri animali, e agli Art. 2 - 3 - 4 - 5 - 6 riguardanti responsabilità e obblighi per il corretto funzionamento della manifestazione e per l’incolumità degli animali per evitare di incorrere in sanzioni e procedimenti legali. Dovranno inoltre attenersi all’ Art.7 nel rispetto delle leggi emesse in materia fiscale.

E’ assolutamente vietato:

1. il sovraffollamento di animali all’interno del proprio spazio espositivo.

2. Maneggiare gli animali senza motivo.

3. Esporli in mancanza di documenti per la loro detenzione, se richiesti.

REGOLE PER RETTILI, ANFIBI, INSETTI E PICCOLI ANIMALI DA COMPAGNIA

• Occorrerà munirsi di impianti che assicurino il benessere dell’animale, come ultravioletti, tappetini, lampade riscaldanti e tutto il necessario. Gli aderenti alla manifestazione saranno tenuti ad inserire all’interno dei contenitori un arredo adeguato che consenta alle specie che ne hanno bisogno di avere zone di riposo e nascondigli.

• Gli esemplari di questa categoria, ad eccezione di: uccelli, mammiferi di piccola dimensione, insetti e piccoli sauri, dovranno essere esposti in terrari chiusi.

• Si ritiene obbligatorio per rettili, anfibi e sauri riportare le seguenti sigle sui contenitori:

1. FR Farm Rise (nato in farm nel paese d’origine)

2. CB Captive Bred (riprodotto in cattività)

3. CBD Captive Bred and Born (riprodotto e nato in cattività)

4. WC wild Caught (catturati in natura)

• L’espositore ha l’obbligo tassativo di attenersi all’Art.1 di codesto regolamento, in merito alla detenzione e alla presentazione dei propri animali, e agli Art. 2 - 3 - 4 - 5 - 6 riguardanti responsabilità e obblighi per il corretto funzionamento della manifestazione e per l’incolumità degli animali per evitare di incorrere in sanzioni e procedimenti legali. Dovranno inoltre attenersi all’ Art.7 nel rispetto delle leggi emesse in materia fiscale.

E’ assolutamente vietato:

1. Il sovraffollamento di animali all’interno degli appositi contenitori.

2. Maneggiare gli animali senza motivo.

3. Esporli in mancanza di documenti per la loro detenzione, se richiesti.

REGOLE PER ANIMALI DA ACQUARIO

• Occorrerà munirsi di impianti che assicurino il benessere dell’animale, come filtri, riscaldatori, illuminatori, aeratori e tutto il necessario. Gli aderenti alla manifestazione saranno tenuti ad inserire all’interno degli acquari un arredo adeguato che consenta alle specie che ne hanno bisogno di avere zone di riposo e nascondigli.

• L’espositore ha l’obbligo tassativo di attenersi all’Art.1 di codesto regolamento, in merito alla detenzione e alla presentazione dei propri animali, e agli Art. 2 - 3 - 4 – 5 - 6 riguardanti responsabilità e obblighi per il corretto funzionamento della manifestazione e per l’incolumità degli animali per evitare di incorrere in sanzioni e procedimenti legali. Dovranno inoltre attenersi all’Art.7 nel rispetto delle leggi emesse in materia fiscale.

E’ assolutamente vietato:

1. il sovraffollamento di animali all’interno degli acquari. L’acquario oltre ad avere una dimensione adeguata, dovrà contenere la giusta quantità d’acqua in relazione alla specie e alla dimensione.

2. Maneggiare gli animali senza motivo.

3. Esporli in mancanza di documenti per la loro detenzione, se richiesti.

Cani
Gatti
Roditori
Uccelli
Animali Esotici
Rettili
Pesci
Altro
Nessuno

Non trovi la tessera?
Clicca QUI

siti web Catania